Un Appello di

Irene Culcasi  

¡Plantamos semillas de justicia!

di Irene Culcasi
¡Plantamos semillas de justicia!
Terminato!
 
€ 60 raggiunti

Ciao, sono Irene!

Ti chiedo cinque minuti del tuo tempo per parlarti di un progetto per il Guatemala, un paese meraviglioso, ricco di storie di vita e lotte per la libertà. Ti do del tu perché se sei finito su questo sito sei una di quelle persone che sanno ancora innamorarsi degli ideali pur restando concrete a terra e certe persone non si possono trattare con distanza. 

Abbiamo bisogno di te e del tuo sostegno per aiutare le persone che vivono nel Barrio di Santa Ana, nella regione del Petèn, nord del Guatemala. Con AMKA stiamo portando avanti un progetto agricolo per la coltivazione di fagioli necessari ad integrare l'alimentazione e permettere così la diversificazione delle colture e l’ampliamento della produzione agricola in questa zona. Sii parte di questa catena solidale e permetti a 22 nuclei familiari di beneficiare di questo intervento diretto.

Naturalmente ti sto chiedendo un piccolo supporto economico, o se non puoi, solo di aiutarmi a dare visibilità a queste persone ed al loro progetto. E ho un altro sogno, ma questa è più una convinzione: che queste cose facciano bene a tutti, anche a quelli col cuore spento. O perlomeno addormentato.

 

Un Appello di

Irene Culcasi  

SEMINIAMO GIUSTIZIA: sovranità alimentare in Guatemala

I volontari di AMKA al fianco di 22 nuclei familiari per la coltivazione di fagioli.

Un Progetto di

AMKA Onlus Salute, acqua, istruzione e lavoro in Congo (RD) e Guatemala

Obiettivo

 
€ 2.652 raggiunti
4.120 €
Terminato!

Laura, Margherita, Claudia, Ludovica, Ferdinando, Raffaele, Alessia, Paolo e Irene, stanno per partire per un viaggio diverso da molti altri: stanno per partire alla volta del Petèn, una regione a nord del Guatemala, nella selva, per conoscere i progetti di sviluppo partecipato sostenuti da AMKA Onlus. 

Ad Agosto nel Barrio di Santa Ana, AMKA preparerà tutto il necessario ad avviare, insieme alla popolazione locale, un progetto agricolo per la coltivazione di fagioli necessari ad integrare l'alimentazione e permettere così la diversificazione delle colture e l’ampliamento della produzione agricola.  E’ con questa consapevolezza che, da sempre, AMKA è al fianco delle popolazioni indigene poichè, per le comunità, il rispetto della terra è il fulcro della vita e la possibilità di coltivarla è il desiderio più grande. 

Anche tu puoi aiutarci a seminare speranza e consapevolezza con una piccola donazione!

22 nuclei familiari nel Barrio di Santa Ana potranno beneficiare di un intervento diretto e concreto che garantirà non solo la diversificazione della propria alimentazione, ma permetterà contestualmente di apprendere il fondamentale concetto della sovranità alimentare.

Basta un click per accompagnare Laura, Margherita, Claudia, Ludovica, Ferdinando, Raffaele, Alessia, Paolo e Irene nel loro viaggio e permetterci di dire che il “diritto a mangiare ciò che si produce e a produrre ciò che si mangia” potrà un giorno essere davvero un diritto riconosciuto.

La tua donazione si trasformerà in azioni concrete: dall’acquisto dei semi e concimi, all’affitto degli appezzamenti di terreno, agli strumenti per la lavorazione della terra.

I ragazzi parteciperanno attivamente alla preparazione delle coltivazioni. Parteciperanno inoltre, insieme a Rony, nostro referente in Guatemala, a speciali sessioni di formazione agricola in comunità.

- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -  SOSTENIBILITA' DEL PROGETTO - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

I proventi ricavati dalla coltivazione di 11 appezzamenti di fagioli neri per 22 nuclei familiari, verranno suddivisi in tre parti uguali.  Una parte verrà utilizzata per una nuova coltivazione; una parte verrà consumata per il fabbisogno familiare e una terza parte verrà investita per opere di utilità sociale nella comunità.

Saranno le famiglie interessate, insieme Rony e al personale di AMKA Italia, a valutare la possibilità di aprire una piccola attività commerciale nel Barrio, ad avviare un nuovo orto comunitario o a compiere lavori di ristrutturazione dei locali comunitari.

 

Leggi tutto
Gabriela Tanase27.06.2017Cose belle! Grazie grazie e in bocca al lupo per la vostra esperienza!
€ 10,00
Utente anonimo17.06.2017Nessun commento
€ 50,00
Condividi